Progetti

Ottavo Giorno

Il magazzino Ottavo Giorno è la base logistico-alimentare presso cui possono rifornirsi le Caritas parrocchiali che si occupano di distribuzione di pacchi viveri. Gli alimenti qui distribuiti provengono da acquisti, da donazioni o dalle cessioni di prodotti finanziati dal FEAD (Fondo di Aiuti Europei agli Indigenti).
L’accesso è vincolato alla sottoscrizione da parte della Parrocchia di riferimento di un accordo che prevede la compartecipazione della Caritas/Parrocchia alla realizzazione del progetto stesso. Ogni Caritas può ritirare i prodotti in paniere in base alle proprie necessità e alla propria compartecipazione economica.

freccia  Per stipulare la convenzione è necessario prendere contatto con gli uffici di Caritas Diocesana allo 030 3757746.
I contributi possono essere versati sul c/c intestato a Fondazione Opera Caritas S. Martino – ramo Onlus presso Banca Intesa Sanpaolo, IBAN: IT 82 C 03069 09606 100000002695, specificando la causale “Contributo Magazzino Ottavo Giorno: parrocchia di _____ /codice n. ____” (è fondamentale indicare la parrocchia che provvede al versamento e il codice ad essa assegnato). Una volta effettuato il bonifico, è necessario trasmetterne una copia al magazzino.

puntatore  Il magazzino Ottavo Giorno si trova a Brescia in via Orzinuovi, 86 (all’interno dell’Ortomercato); tel. 030 3540396; fax 030 5357080; email: ottavogiorno@caritasbrescia.it.

freccia  È aperto da lunedì a venerdì dalle 14.00 alle 17.00. Le richieste di approvvigionamento devono essere trasmesse via fax o email utilizzando il questo modulo (aggiornato al 28 gennaio 2021).

.

Fondo Briciole Lucenti

Il Fondo Briciole Lucenti è un fondo a cui possono accedere le Parrocchie/Caritas parrocchiali che hanno effettuato degli interventi economici in favore di persone bisognose. Gli interventi possono riguardare spese relative alla casa, all’istruzione, alla salute. I beneficiari di questi interventi possono essere singoli o nuclei familiari, con o senza figli, in situazione di difficoltà economica.

freccia  Le domande di compartecipazione alle spese sostenute vanno presentate a cadenza semestrale, per un importo massimo di 5.000 €. Va compilata una domanda per ogni nucleo familiare. La Fondazione Opera Caritas San Martino, a seguito della valutazione delle singole domande da parte della commissione preposta, provvede ad erogare un contributo fino al 50% delle spese ammesse.
Modulistica per il 2° semestre 2021 (scadenza 7 dicembre 2021, per spese sostenute dal 1 giugno 2021 al 30 novembre 2021):

freccia  Le domande possono essere trasmesse via email a caritas@caritasbrescia.it, via fax allo 030 3752039 o consegnate di persona agli uffici di Caritas Diocesana.

.

Fondo Diocesano di Solidarietà “DO.MANI alla Speranza”

La Diocesi di Brescia ha attivato un fondo destinato a sostenere singoli e nuclei familiari in difficoltà a causa della perdita di lavoro dovuta all’emergenza sanitaria Covid-19. Il fondo prevede l’erogazione di contributi economici a fondo perduto in proporzione al numero di componenti del nucleo familiare, fino a un massimo di tre tranche.
Le Caritas parrocchiali, che conoscono le situazioni di fragilità sul territorio, possono individuare se vi siano fra i loro assistiti dei possibili beneficiari.

freccia  La domanda, compilata dall’interessato, deve poi essere firmata dal parroco, che provvederà a presentarla a Caritas Diocesana per la valutazione (tramite fax, email o a mano).
Qui sotto è disponibile la documentazione che regola il funzionamento del fondo:

È possibile contribuire alla costituzione del fondo secondo le modalità di seguito riportate:

  • con bonifico bancario avente come beneficiario la Diocesi di Brescia, IBAN: IT63C 03111 11236 0000 0000 3463, causale: FONDO SOLIDARIETA’ COVID-19
  • con assegno bancario da consegnare all’Ufficio amministrativo della Curia diocesana indicando come beneficiario “Diocesi di Brescia – Fondo Solidarietà Covid-19”

.

Ti.Conto Salute

Grazie al comitato di #aiutiAMObrescia, che ha valutato l’opportunità di sostenere, con un contributo di euro 300.000, l’articolato sistema di risposte di Caritas Diocesana Brescia in particolare relativamente all’area socio-sanitaria, dal 15 luglio 2020 prende avvio Ti.Conto.Salute finalizzato a sostenere i Centri di ascolto Caritas attivi nella Diocesi di Brescia, incluso il Centro di Ascolto Porta Aperta, nel far fronte a spese legate all’ambito salute.
Le spese sanitarie ammesse al contributo sono distinte tra standard e straordinarie, solo queste ultime richiedono una autorizzazione previa alla Fondazione Opera Caritas San Martino.
La richiesta di rimborso, fino ad un massimo di € 1.000,00 per trimestre, deve essere firmata dal Parroco e corredata da tutta la documentazione richiesta. L’assenza in toto o in parte della stessa comporta l’impossibilità di procedere. Il rimborso avviene solo tramite bonifico alla Parrocchia o pagamento diretto della prestazione da parte di Fondazione Opera Caritas San Martino.

freccia  Le domande devono essere trasmesse via email a caritas@caritasbrescia.it, via fax allo 030 3752039 o consegnate di persona agli uffici di Caritas Diocesana. La scadenza della terza tranche, relativa al trimestre aprile – giugno 2021, è fissata per il 15 luglio 2021.

Qui sotto è disponibile la documentazione che regola il funzionamento del fondo:

.

Microcredito Sociale

Il progetto di Microcredito Sociale prevede l’erogazione di piccoli prestiti, da 500 € fino a un massimo di 3.000 €, rimborsabili in 36 mesi, per spese urgenti e impreviste che potrebbero compromettere definitivamente la situazione di un singolo o nucleo familiare.
La presenza di un reddito è un requisito fondamentale per poter accedere al Microcredito Sociale.
Il progetto è realizzato in collaborazione con gli istituti di credito convenzionati: BCC Agrobresciano, Cassa Padana, BCC Colli Morenici del Garda, Banca del Territorio Lombardo, Cassa Rurale Giudicarie Valsabbia Paganella, BCC di Brescia.
Le pratiche vengono gestite a livello territoriale dai vari referenti delle zone pastorali.

freccia  Per conoscere le modalità per l’accesso, è possibile contattarci telefonicamente allo 030 3757746 oppure scrivere a microcredito@caritasbrescia.it

.

Ri-vesti il mondo di valore

Prende avvio nel marzo 2014 il progetto “Rivesti il mondo di valore”, nel solco di una collaborazione fra Caritas Diocesana e Cauto Cooperativa Sociale avviata nel 1999 per la raccolta differenziata di indumenti. Una collaborazione che moltiplica le opportunità per gli altri anche a partire da ciò che “scartiamo”.
Il progetto “Rivesti il mondo di valore” è una vera e propria raccolta “differenziata”. “Differenziata”, cioè diversa da altre raccolte, innanzitutto perché diverso è lo scopo: creare “valore” per gli altri dando “valore” al lavoro, all’ambiente e alla solidarietà.
Accanto a queste “opportunità di valore”, dal mese di marzo 2014 si è aggiunta la possibilità per le Caritas parrocchiali di posizionare un raccoglitore per gli abiti usati vicino alla parrocchia e, ad ogni svuotamento, ricevere da Cauto buoni spesa da utilizzare presso il negozio dell’usato Spigolandia (via Mantova, 36).

freccia  Per conoscere le modalità per aderire al progetto, è possibile contattarci telefonicamente allo 030 3757746 oppure scrivere a caritas@caritasbrescia.it