Ascolto

Centro di ascolto Porta Aperta

Il centro di ascolto Porta Aperta è il luogo dove le persone che si trovano in situazione di difficoltà possono avere un colloquio con degli operatori professionali (assistenti sociali o educatori). Possono accedere le persone che vivono sul territorio della Diocesi di Brescia. Il centro di ascolto Porta Aperta cerca di dare una prima risposta per i bisogni più urgenti e opera coinvolgendo le realtà locali (Caritas parrocchiali, servizi sociali istituzionali e realtà attive sul territorio di competenza).

puntatore  Si trova a Brescia in via Vittorio Emanuele II, 17.

freccia  È accessibile su appuntamento da concordare telefonicamente allo 030 48977 int. 2 oppure via email a portaperta@caritasbrescia.it

 

Rete dei centri di ascolto

Sul territorio della Diocesi di Brescia esiste una rete di centri di ascolto Caritas (parrocchiali, interparrocchiali, zonali) che offrono il proprio servizio alle persone bisognose di ascolto che vivono nel proprio territorio di competenza.
Queste realtà sono coordinate dal centro di ascolto Porta Aperta, a cui si appoggiano per la formazione e per ricevere consulenza.

freccia  Per conoscere se esiste un centro di ascolto Caritas nel tuo territorio, contatta gli uffici di Caritas Diocesana di Brescia allo 030 3757746 oppure via email a caritas@caritasbrescia.it

 

Accanto a te

Con l’emergenza Coronavirus la Diocesi di Brescia, in collaborazione con Caritas Diocesana e Consultorio Diocesano, ha attivato un servizio di ascolto telefonico, per cercare di sostenere le persone in difficoltà in questo momento di fatica e per molti di solitudine. Il servizio si chiama “Accanto a te”.

freccia  Questi i recapiti:

  • per Caritas Diocesana, tel. 345 5933849, attivo in questi orari: lunedì, mercoledì, venerdì, sabato dalle 9.00 alle 12.00, martedì, giovedì dalle 14.00 alle 16.00
  • per Consultorio Diocesano, tel. 030 396613, attivo in questi orari: da lunedì a venerdì dalle 13.00 alle 18.00

Altri progetti di ascolto

Unità di strada

Il servizio di Unità di strada è attivo dal 2019 nell’ambito del progetto “Per un’altra strada”. Il progetto prevede tre uscite settimanali, in orari serali, con un’auto dedicata. Operatori e volontari si recano dalle persone che dormono in strada per offrire ascolto, orientare verso i servizi disponibili e fornire beni di prima necessità.

Segretariato Sociale in carcere

Dal 2016, Anno Giubilare della Misericordia, è attivo negli istituti di pena cittadini (l’Istituto Penitenziario Nerio Fischione e la Casa di reclusione di Verziano) un punto di ascolto per i detenuti. Vi prestano servizio operatori e volontari delle realtà promotrici del progetto (Caritas Diocesana, Vol.Ca., Associazione Carcere e Territorio e Garante dei Detenuti) che due/tre mattine a settimana sono presenti presso gli sportelli dedicati per colloqui con i detenuti. Nei colloqui vengono ascoltate le persone e raccolte le eventuali richieste (beni materiali, svolgimento pratiche…).