Emergenza Libia: raccolta fondi

«Non manchi la nostra solidarietà verso questi fratelli e sorelle, provati da così devastante calamità».
Con queste parole Papa Francesco, durante l’udienza di mercoledì 13 settembre, ha espresso vicinanza alle popolazioni della Libia, colpite duramente a seguito delle spaventose alluvioni causate dal passaggio dell’uragano Daniel sulla costa orientale del Paese lo scorso 10 settembre.

Caritas Italiana che da anni collabora con la Chiesa in Libia è in contatto con il Vescovo di Tripoli e il Vicario Apostolico di Bengasi. In dialogo con quest’ultimo, Caritas Italiana sta valutando possibili interventi di aiuti d’urgenza e di riabilitazione in favore della popolazione colpita da questa catastrofe.

Caritas Diocesana di Brescia fa proprio l’appello alla solidarietà lanciato da Caritas Italiana e promuove una raccolta fondi a sostegno dell’emergenza. Per sostenere gli interventi della rete Caritas, è possibile effettuare dei versamenti tramite i seguenti canali e indicare come causale EMERGENZA LIBIA:

  • c/c postale n° 10510253 intestato a Caritas Bresciana
  • c/c bancario intestato a Diocesi di Brescia – Ufficio Caritas presso BPER BANCA, IBAN: IT 65 L 05387 11205 000042708650
  • c/c bancario intestato a Fondazione Opera Caritas San Martino – ramo Onlus presso Banca Intesa Sanpaolo, IBAN: IT 82 C 03069 09606 100000002695. Effettuando il versamento tramite c/c bancario alla Fondazione Opera Caritas San Martino – ramo Onlus, l’importo sarà deducibile dalla dichiarazione dei redditi sulla base della normativa vigente. Per richiedere la certificazione delle offerte, invitiamo a contattarci (tel. 030 3757746 – email: caritas@caritasbrescia.it) per fornire i dati necessari per la suddetta certificazione (indirizzo e codice fiscale).
Tag per l'articolo
,