Convegno Diocesano Caritas Parrocchiali 2011

Convegno diocesano caritas parrocchiali 2011

Chiesa, profumo di relazioni – Sabato 30 aprile si è tenuto il Convegno Diocesano delle Caritas parrocchiali 2011, l’annuale appuntamento degli uomini e delle donne della carità con una proposta tematica, “Chiesa, profumo di relazioni”, che ha posto nuovamente al centro i rapporti, i legami, il “con-te-sto”, offrendo la prospettiva del “con-i-segnati perché consegnati”.

Oltre al tema e alle modalità di svolgimento della giornata, un segno ulteriore ha permesso di avvalorare la scelta pastorale delle relazioni: il convegno si è svolto all’interno di una comunità parrocchiale, presso i locali dell’oratorio San Filippo Neri della Parrocchia Maria Immacolata di Nave. Una scelta, questa, che assume il valore della vicinanza della Caritas Diocesana alle Caritas parrocchiali e dell’impegno a portare avanti il mandato di “moltiplicare le relazioni tra le persone, tra le famiglie, tra gruppi sociali, tra parrocchie”.

Guarda il video su Youtube.

Icona della Trinità

A partire da “gesti di quotidiana prossimità”, una rivisitazione della nota Icona della Trinità di Rublev che rimarca la dinamica relazionale dell’essere consegnati gli uni gli altri, chiamati alla comunione: … perché tutti siano una cosa sola come tu Padre sei in me e io in te siano anch’essi in noi, perché il mondo creda che tu mi hai mandato (Gv 17,21).

Proprio dalla contemplazione dell’Icona della Trinità, il convegno ha preso avvio: intervallato dall’accompagnamento musicale del pianista Enrico Pompili, Mons. Alfredo Scaratti ha introdotto i diversi aspetti dell’essere “con|segnati” come uomini e donne della carità, come Caritas parrocchiali, come comunità:

  • CON SEGNATI gli uni gli altri
  • CON SEGNATI c’è posto per…
  • CON SEGNATI alla piena comunione nel dono, nel servizio, nel sacrificio
  • CON SEGNATI alla comunità

Consegnati alla Parola

La giornata del convegno si è conclusa con il Vescovo Luciano nel “Consegnati alla Parola” in cui il vescovo Luciano ha dialogato con gli uomini e le donne della carità presenti, che gli hanno posto alcune domande emerse durante i lavori di gruppo della mattina. Accanto a diciotto gruppi di lavoro che hanno visto gli uomini e le donne della carità so|stare sull’esperienza dell’essere consegnati gli uni gli altri, nella piena comunione, alla comunità, due gruppi under 30 hanno condiviso esperienze, vissuti, domande attorno al “consegnati” e più in generale alla carità.

Nel “consegnati alla Parola”, il Vescovo Luciano ha concluso “Chiesa, profumo di relazioni” con la mediazione della seconda lettera di Paolo ai Corinzi (2 Cor 2,14-16): questa la sua riflessione.

Il dvd “Chiesa, profumo di relazioni”

A conclusione del Convegno della caritas parrocchiali, “Chiesa, profumo di relazioni”, il Vescovo Luciano ci ha ricordato che “questo profumo lo spargiamo quando diciamo parole buone per agli altri – quelle che creano comunione, che aiutano le persone ad andare d’accordo, che danno speranza, consolazione -, quando compiamo gesti d’amore – ovunque: sul lavoro, nei rapporti di amicizia, nella fedeltà -, perché l’amore è ciò che fa vivere e aiuta gli altri a vivere. Dovunque c’è un gesto di bontà, lì si sparge il buon profumo di Cristo”.

Con l’intento di continuare a “so|stare” sulle parole del Vescovo e portare nelle nostre comunità il profumo delle relazioni , abbiamo realizzato un dvd che contiene il dialogo con Vescovo e l’intervento di Mons. Alfredo Scaratti sul tema dei “con i segnati, perché consegnati”.

Per l’indice del dvd clicca qui.

Rassegna stampa